Uno sguardo dall’alto ad altissima precisione: i droni e l’aerofotogrammetria

Che l’utilizzo dei droni abbia aperto un ampio panorama di opportunità per chi si occupa di rilevazioni su grandi aree è ormai un dato di fatto. Grazie a tecnologie sempre più sofisticate e a software dedicati, gli APR (Aeromobili a Pilotaggio Remoto) sono ormai diventati validi strumenti per coadiuvare i tecnici nella raccolta di dati finalizzati a diversi tipi di attività.

Alessio Giusti, istruttore e esaminatore per il Centro di Addestramento Aeroclub di Firenze (ENAC.CA.APR.047), si occupa di formazione a tempo pieno ed è fondatore di Flybri, un progetto nato dalla combinazione di esperienze nel campo aeronautico ed elettronico.

La collaborazione nella gestione delle attività e dei servizi topografici con i tecnici Stefano Provvedi e Andrea Vannucci ha permesso di gestire nuovi rapporti con studi tecnici e di sviluppare in questi anni molteplici progetti per l’acquisizione di dati: dal settore culturale e artistico, all’agricoltura di precisione fino allo svolgimento di perizie per enti pubblici, la gamma di attività possibili è potenzialmente sempre più ampia.

CONTINUA A LEGGERE

INCONTRO CON ENAC PER CHIARIMENTI INTERPRETATIVI SULLA LIC15-A

Oggi, giovedì 26 novembre 2020 ASSORPAS, con la consulenza dell’Avv. M. Cottone di Legance Avvocati Associati, ha partecipato ad una riunione con i rappresentanti di ENAC. Oggetto dell’incontro è stato il chiarimento di alcuni punti della LIC15-A ed in particolare sulle corrette modalità di esecuzione dell’addestramento.
ASSORPAS, il 22 ottobre u.s. aveva infatti richiesto all’Ente un’interpretazione autentica di quanto disposto dai punti 5.2 e 5.3 della circolare per chiarire se l’addestramento pratico dovesse essere o meno individuale e se fossero consentite forme “collettive” di addestramento al volo.
Nel corso dell’incontro l’Ente ha ribadito che l’addestramento al volo deve essere individuale e che a breve pubblicherà opportuni chiarimenti in merito.

Alla riunione hanno partecipato per ENAC l’Ing. S. Veccia, Col. E. Volpari e l’Isp. M. Lorenzini; per ASSORPAS il Presidente N. Nizzoli e i consiglieri A. D’Argenio (Segretario), G. Biasi (Tesoriere) e T. Iaria (Rappresentante dei C.A. APR aderenti all’associazione).


Telegram-ASSORPAS-188

Vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre news?
Segui il Canale Telegram dell'associazione.


Comunicato stampa dei Centri di Addestramento ASSORPAS

APR sempre più autonomi, economici e semplificati nell’uso hanno avvicinato un numero crescente di persone al mondo del volo e aperto prospettive di lavoro sino a poco tempo fa impensabili. Questo ha richiesto un enorme sforzo da parte di quanti, proiettati nel mondo dell’aeronautica, hanno dovuto integrare in un settore strutturato per procedure, nuovi percorsi di formazione e addestramento finalizzati all’uso in sicurezza di questa particolare categoria di AEROMOBILI, e che conferiscono a coloro che li usano il titolo di PILOTA IN COMANDO.

Per poter condurre in sicurezza, questi strumenti, il Legislatore attraverso i suoi organi ha creato una struttura e un percorso chiari, conferendo ai Centri di Addestramento la facoltà di rilasciare per conto dell’Autorità dei titoli con valore di legge.
Il percorso formativo prevede il coinvolgimento di figure professionali e infrastrutture adeguate che devono portare l’allievo a gestire in sicurezza il velivolo durante tutte le fasi operative. Per testimoniare il proprio impegno alla scrupolosa osservanza delle norme vigenti, i Centri di Addestramento affiliati ad ASSORPAS hanno deciso di dotarsi di un codice etico di condotta che obbliga gli aderenti a:

Continue reading

Droni e nuovo regolamento europeo: un bilancio tra pro e contro

Sarebbe dovuto entrare in vigore proprio dall'inizio del mese di luglio il nuovo regolamento europeo per l’utilizzo dei droni, risultato di lunghe trattative e tavoli di lavoro cui hanno partecipato i rappresentanti dei paesi europei al fine di tracciare una nuova rotta e creare un unico punto di riferimento in materia regolatoria. Il posticipo, dovuto alla attuale situazione di pandemia, vedrà quindi la sua attuazione ufficiale da gennaio 2021.

«È un notevole passo in avanti per gli operatori, in particolare per le aziende che operano in tanti paesi diversi e che avranno così molta più facilità ad attuare le operazioni di volo, senza doversi adeguare ai singoli regolamenti nazionali», dice Giorgio Biasi, consulente aeronautico per FlyValue s.r.l. e consigliere di ASSORPAS.

Continue reading