ENAC informa ANCI su natura e corretto uso degli APR

Nel corso del tavolo tecnico tra ENAC e il Forum Permanente delle Associazioni, è stato reso noto oggi che l'Ente ha inviato ad ANCI (Associazione Nazionale Comuni Italiani) una lettera sul corretto utilizzo degli Aeromobili a Pilotaggio Remoto.
La lettera, firmata dall'Ing. Alessandro Cardi, informa i Comuni sulla natura giuridica degli APR, che sono da considerarsi aeromobili a tutti gli effetti e che possono essere operati solo da organizzazioni e personale autorizzato dall'ENAC.
In particolare, ENAC informa ANCI che "nel segmento di peso di maggior interesse per gli scopi delle varie Amministrazioni comunali [...] l'ENAC ha autorizzato ad oggi solo sporadiche attività, e non ha finora autorizzato il sorvolo dei centri urbani".
Viene inoltre sottolineato come venga "segnalato da più parti, quale ulteriore effetto, l'impatto distorsivo sul mercato, a danno degli operatori che rispettano le regole, prodotto dalle pratiche commerciali messe in atto da operatori privi di qualsiasi autorizzazione ENAC".

Il documento ENAC è scaricabile a questo link.

LETTERA_ENAC

APR: un vademecum per le operazioni non critiche

banner-VADEMECUM-Large
Da oggi sul sito ASSORPAS è disponibile la pagina APR: cosa fare per iniziare a lavorare,  un breve vademecum per aiutare i nuovi operatori ad accedere al riconoscimento ENAC per le operazioni non critiche.
Si tratta di un testo che illustra i passi necessari a presentare la Dichiarazione di Rispondenza, integrato da brevi esempi.
Lo scopo di questa iniziativa è semplificare il lavoro di chi vuole approcciarsi secondo le regole alla professione di operatore aereo con APR. In questo senso essa rappresenta uno strumento indiretto nella lotta contro l'erogazione abusiva di servizi da parte di soggetti non in possesso dei requisiti di legge.

Alcune utili precisazioni:

  • Il vademecum non può e non vuole essere un sostituto delle indicazioni pubblicate da ENAC, ma semplicemente facilitarne la comprensione ai neofiti.
  • Il testo è stato preparato prima dell'uscita della nuova bozza del Regolamento MAPR e alcune delle informazioni in esso contenute potrebbero essere aggiornate a breve.
    Abbiamo deciso di pubblicarlo ugualmente, proprio nella giornata in cui si tiene il primo tavolo tecnico tra ENAC e il Forum Permanente delle Associazioni, per mostrare un esempio elementare ma concreto delle possibili sinergie tra la comunità italiana e l'Autorità Aeronautica.
APR: cosa fare per iniziare a lavorare è pubblicato sotto licenza CC by sa 4.0.

Lunedì il primo tavolo tecnico FPA-ENAC

enacLunedì 27 aprile 2014, presso la sede ENAC di via Gaeta 8 a Roma, si aprirà il primo tavolo tecnico tra l'Ente e le organizzazioni che hanno aderito al Forum Permanente delle Associazioni (ASSORPAS, FIAPR, UASIT e AIDRONI).

L'agenda dell'incontro è la seguente:

  • Informativa sul Regolamento ed. 2 e analisi dei punti prioritari segnalati nel documento congiunto ASSORPAS - FIAPR
  • Provvedimenti intrapresi contro l'utilizzo abusivo dei sistemi APR
  • Centri di Addestramento
  • Esenzione regolamentare per APR < 300 g e criteri per APR < 2 kg
  • Soluzioni per identificazione mezzi e registrazione dati
  • Notifica incidenti/inconvenienti gravi

Si tratta di un appuntamento che segna un punto di svolta nei rapporti tra l'Autorità Aeronautica e la comunità APR italiana.


logo-assorpas  logo FiaprLOGO-UASIT-300x127  logo aidroni


 

ASSORPAS e FIAPR inviano ad ENAC commenti congiunti a Bozza Regolamento MAPR

Oggi ASSORPAS e FIAPR hanno inviato, in maniera congiunta, i commenti alla nuova bozza del Regolamento Mezzi Aerei a Pilotaggio Remoto. I commenti recepiscono i contributi dei soci delle due associazioni e sono stati elaborati da un gruppo di lavoro comune a cui hanno partecipato:
  • Michele Fazio, Carlo Intotaro e Paolo Marras (ASSORPAS)
  • Andrea Fanelli, Andrea Mochi e Andrea Torri (FIAPR)

Il documento contiene inoltre una serie di note su temi ritenuti di particolare urgenza:

  • voli a bassa quota in spazi aerei controllati​,
  • esplicito spostamento dell’attenzione dalla tipologia di area a tipologia di operazione​,
  • persone​coinvolte ​nelle operazioni,
  • “cose​” non sotto il diretto controllo.

Il documento rappresenta un primo concreto risultato della collaborazione tra le associazioni di settore, nata con il  Forum Permanente delle Associazioni (FPA).

ASSORPAS ritiene utile e opportuno che questa metodologia di lavoro diventi uno standard operativo di collaborazione tra le Associazioni di comparto e che vengano istituiti con ENAC periodici “tavoli tecnici”  di confronto su temi di interesse comune.
In questa direzione, un primo tavolo di confronto è stato organizzato da ENAC il 27 Aprile 2015.
Il documento inviato ad ENAC è scaricabile a questo link.
Commenti